Home » Il mondo della tecnologia messo sotto scacco dagli hacker?

Il mondo della tecnologia messo sotto scacco dagli hacker?

hacker

Anche chi non segue assiduamente il mondo della tecnologia è ormai conscio del fatto che uno dei grandi problemi di tale settore risulta essere quello degli attacchi hacker. E a certificare tale situazione è arrivato Google, che ha reso noto dei dati che sono tutt’altro che incoraggianti per il futuro e che fanno capire come sia necessario intervenire.

Gli attacchi hacker sono ormai una costante

Google ha reso noto che nel corso dell’anno passato il numero di siti web che è stato oggetto di attacchi da parte degli hacker è aumentato a doppia cifra, attestandosi su un preoccupante +32%. Questo allarmante dato è contenuto nel Rapporto sullo stato di sicurezza del web, un documento con cui ogni anno Google fa il punto in merito ad una delle questioni nevralgiche non soltanto per qualsiasi internauta, ma anche per le autorità pubbliche di ogni singolo Paese facente parte della Comunità Internazionale.

Oltre a rendere noto l’aumento degli attacchi hacker, Google ha messo nero su bianco la fosca previsione secondo la quale gli attacchi sono destinati ad aumentare di numero, sia perchè gli hacker sono sempre più preparati, sia perchè la maggior parte dei siti non ha adeguati sistemi di protezione.

Perchè gli hacker hanno gioco facile

Google, che si può dire di tecnologia se ne intenda, ha trovato due cause principali per spiegare come mai gli attacchi hacker siano così aumentati e come mai i pirati di Internet riescano ad agire indisturbati e sembrino spesso non arginabili.

Secondo Big G a rendere il “lavoro” degli hacker sostanzialmente più semplici vi sarebbero password assolutamente aggirabili e sistemi di protezione obsoleti e non sottoposti ai dovuti aggiornamenti. Tuttavia vi è anche qualche nota positiva, ovvero che 8 webaster su 10 tra coloro che hanno subito un attacco hacker e che hanno fatto richiesta di riconsiderazione hanno visto i propri siti tornare immacolati.hacker

Tuttavia vi è un 60% di internauti che ancora non sa di essere stato oggetto di un attacco informatico e continua a navigare ignaro di tutto. Il motivo? Il non essere stato messo al corrente della situazione da Google, in considerazione del fatto che alcuni siti non sono monitorati dal servizio attraverso cui Google controlla lo stato di salute dei domini del web, un servizio per cui bisogna fare specifica richiesta e che non tutti coloro che gravitano nel mondo della tecnologia fanno.

Una guida per difendersi dagli hacker

Google è venuta comunque in soccorso di quanti con la tecnologia ed internet lavorano e passano il tempo, mettendo a punto quella che è una vera e propria guida, nella quale sono segnalati non soltanto alcuni virus specifici, ma dove sono presenti anche alcuni utili consigli che chi bazzica nel mondo della tecnologia dovrebbe cominciare a seguire da subito.

Il primo consiglio è ovviamente quello di munirsi di un antivirus aggiornato e di seguire pedissequamente quelle che sono le sue indicazioni. Inoltre, per chi con internet ci lavora o per chi è nel mondo della tecnologia anche soltanto con un sito amatoriale, Google consiglia di tenersi costantemente aggiornati seguendo i forum Google dedicati ai webmaster e alle problematiche legate alla sicurezza nel web, argomento assolutamente primario per qualsiasi internauta.

Suggerito da: Tecnologia Sky TG24

Name of author

Name: Cristina