Home » Aprire una Startup: come e quando!

Aprire una Startup: come e quando!

Aprire una Startup, come farlo?

Creare e come aprire una startup

Creare ed Aprire una propria Startup è il sogno di molti. Pochi riescono a realizzare il proprio sogno e ancor meno sono quelli che riescono a portarlo avanti: basta cercare su internet frasi come “startup chiuse” per capire che spesso non basta un’idea, per quanto bella, per realizzare un’impresa. Eccovi una serie di consigli per evitare i problemi più comuni sul come aprire una startup.

Studiare e informarsi sul come aprire una nuova startup

Le conoscenze acquisite a scuola o nel precedente lavoro spesso sono insufficienti per realizzare un’attività imprenditoriale di successo. Anche dopo aver provveduto ad Aprire la vostra Startup, dedicate quotidianamente del tempo ad imparare nuove tecniche di marketing e per cercare informazioni sulle normative in vigore. Molte leggi possono includere agevolazioni per le nuove imprese, ma occorre prestare attenzione ai requisiti richiesti.

Scegliete la forma societaria migliore per voi per aprire la startup

In Italia, le forme di società si distinguono in due gruppi: società di persone e società di capitali. Ad ogni insieme fanno riferimento più tipi di società, ognuna con caratteristiche peculiari: capitale necessario per la costituzione, benefici ed oneri fiscali, diritti e doveri dei soci, eccetera. Internet ed i libri di testo possono essere una buona idea per avere un’idea generale sull’argomento, ma poi occorre affidarsi ad un professionista: la costituzione di una società è un atto pubblico, pertanto è sempre necessaria la consulenza di un notaio per capire Come Aprire una propria Startup.

Creare un focus group

Prima di lanciarvi in questa impresa confrontatevi con i vostri conoscenti: amici e parenti possono farvi notare problemi nel vostro prodotto o nella vostra idea imprenditoriale. Siate aperti alle critiche: sono opportunità per migliorarsi.

Scopriamo Come Aprire una Startup

Continuare la ricerca

Il mercato è in continua evoluzione: beni e servizi hanno un ciclo di vita più o meno lungo diverso da caso a caso. Il prodotto che oggi è innovativo, molto presto potrebbe diventare obsoleto o essere surclassato da un prodotto concorrente. Non potete contare su un singolo prodotto per resistere sul mercato: la vostra idea innovativa può essere copiata dai concorrenti. Investite una quota percentuale dei ricavi per migliorare il prodotto ed ampliare la vostra offerta con nuovi beni.

Name of author

Name: Angelica Bianchi